Sede: Via Guglielmo Marconi, 6 - 10034 Chivasso (Torino) - Tel. 011 9102246 - C.F. 91002350014
Succursale: Via Paleologi, 22 - 10034 Chivasso - Tel. 011 9112236 - Fax 0119116909

Che cos'è una CERTIFICAZIONE LINGUISTICA?

La certificazione è un documento ufficiale, riconosciuto internazionalmente, rilasciato da enti autorizzati ed accreditati dal Ministero dell'Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica, che attesta il grado di conoscenza di una lingua straniera in conformità al Quadro Comune Europeo di Riferimento per le Lingue 

(Apprendimento - Insegnamento - Valutazione) approvato dal Consiglio d'Europa.

Le certificazioni si ottengono dopo aver superato una serie di prove che attestano tutte e quattro le abilità linguistiche (Lettura - Comunicazione scritta - Ascolto - Comunicazione orale), attraverso la rappresentazione di situazioni autentiche.

Quali sono i vantaggi?

La competenza linguistica è parte integrante del set di competenze dell'istruzione superiore e del contesto produttivo. Riveste inoltre carattere interdisciplinare in quanto propedeutica all'acquisizione dei saperi relativi agli indirizzi tecnico-scientifico, umanistico e professionale.

Il conseguimento di una o meglio più certificazioni internazionali di lingue

  • è un "valore aggiunto" alla formazione
  • diventa parte integrante del curriculum dello studente, dal momento che molte classi di laurea riconoscono crediti formativi universitari in base ai diversi livelli di certificazione
  • diventa indispensabile per frequentare un dottorato o un master all'estero
  • favorisce l'incontro tra domanda ed offerta di occupazione, poiché rappresenta una garanzia di competenze possedute per il datore di lavoro in cerca di collaboratori qualificati, in grado di muoversi agevolmente all'interno di un mercato sempre più vasto e competitivo.

STAGES E SCAMBI

 Un'esperienza all'estero è un'esperienza di vita fortemente educativa che consente, attraverso la condivisione del vissuto quotidiano, di conoscere in prima persona una diversa realtà culturale e sociale. Vivere all'estero per la prima volta da soli e senza genitori significa:

- crescere, diventare più indipendenti e più sicuri si sé

- confrontarsi con una cultura diversa e sperimentare un differente stile di vita

- perfezionare le  lingue straniere

- conoscere una scuola che utilizza un diverso metodo di insegnamento

- stringere nuove amicizie e visitare posti nuovi

- fare esperienze altamente formative, utili ai fini della carriera scolastica e universitaria

- mettersi alla prova e scoprire che è possibile affrontare le situazioni più disparate e superare i propri timori

- tornare in Italia più forti e più sicuri

 

Mais les vrais voyageurs sont ceux-là seuls qui partent

Pour partir ; cœurs légers, semblables aux ballons,

De leur fatalité jamais ils ne s’écartent,

Et sans savoir pourquoi, disent toujours : Allons !

Le Voyage

(Charles Baudelaire)



Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.